Quando si festeggia la Festa della Mamma: origine e data della celebrazione

La Festa della Mamma è una ricorrenza presente in tutto il mondo ma ogni nazione ha la sua data. In alcuni Paesi si festeggia in inverno, in altri in primavera. Vediamo qual è l'origine di questa festività e quando ricorre nel nostro Paese.

La Festa della Mamma è una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo e dedicata a celebrare la figura della donna in quanto madre e genitrice. Nel nostro paese, dopo l'anno 2000 in cui ricadeva in una data fissa, l'8 maggio, si è deciso di festeggiarla ogni seconda domenica dello stesso mese, allo scopo di farla avvenire in un giorno festivo. La stessa cosa accade in Svizzera, Slovacchia, Croazia, Stati Uniti, Malta e Giappone. A San Marino, invece, viene festeggiata il 15 marzo.

Il volume di affari legato a tale ricorrenza è cresciuto nel corso degli anni, fino a diventare quasi pari a quello che si ha durante le feste natalizie. È usuale, infatti, acquistare un dono alla propria madre per dimostrarle il proprio affetto e la propria dedizione. Alle scuole materne e primarie, le insegnanti sono solite far realizzare ai bambini un disegno o un altro pensiero fatto a mano, magari corredandoli dalla scritta "ti voglio bene, mamma". Al di là, comunque, del lato puramente commerciale, questo giorno è l'occasione per ringraziare chi ci ha messo al mondo di tutte le cose fatte nel corso della nostra crescita e di quelle che continua a fare anche nel presente.

Foto 1

In Italia, la prima Giornata nazionale della Madre e del fanciullo fu indetta il 24 dicembre 1933 su decisione del governo fascista di allora. La scelta della data fu legata all'intenzione di unirla al Natale. In quell'occasione vennero premiate le madri più prolifiche del Paese. In seguito, intorno alla metà degli anni Cinquanta, le cose cambiarono e per ragioni economiche e religiose, si stabilì di celebrare la "Festa della mamma" come la conosciamo oggi, nel mese di maggio.

L'idea venne a Raul Zaccari, senatore e sindaco di Bordighera, in collaborazione a Giacomo Pallanca, presidente dell'Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia. Zaccari e Pallanca festeggiarono la giornata l'8 maggio al Teatro Zeni.

L'iniziativa fu replicata l'anno dopo dal parroco don Otello Migliosi, a Torbidetto, ad Assisi, ma alla festa fu attribuita una connotazione religiosa. Ovvero, divenne l'occasione per celebrare la figura della mamma nella sua valenza cristiana, come esempio di incontro e di dialogo tra culture diverse.

Foto 2

Nel 1958, dato il successo delle due feste, Zaccari insieme ad altri, presentarono al Senato della Repubblica un disegno di legge con il quale chiedevano l'istituzione a carattere nazionale della Festa della Mamma. La richiesta suscitò svariati dibattiti e non fu esente da critiche. In ogni caso, la volontà di avere una giornata da dedicare alla mamma si diffuse in tutta l'Italia.

Nel resto del mondo questa festività ha radici molto più antiche. Negli Stati Uniti, ad esempio, la ricorrenza "Mother's Day" è avvenuta per la prima volta nel 1908 grazie ad Anna Jarvis, che la organizzò per ricordare sua madre. L'iniziativa ebbe così tanto successo dal divulgarsi in tutta la nazione a macchia d'olio. Nel 1914 l'allora presidente Woodrow Wilson la ufficializzò, facendola diventare la celebrazione nazionale che cadeva ogni seconda domenica di maggio. L'occasione per esprimere pubblicamente amore e gratitudine nei confronti di ogni mamma del mondo.

Foto 3

Negli altri paesi europei, la celebrazione è arrivata qualche anno dopo quella degli Stati Uniti. Tanto per citarne qualcuno, in Svizzera approdò nel 1917, l'anno dopo fu introdotta in Finlandia, nel 1919 arrivò in Norvegia e in Svezia, nel 1923 in Germania e nel 1924 in Austria e in altre nazioni del continente.

Oggi intorno a questa festività, oltre al grande volume di affari che ruota intorno ad essa, sono anche organizzate iniziative di beneficienza per la prevenzione e la ricerca di malattie che interessano soprattutto la sfera femminile. Inoltre, in alcune città durante la giornata vengono tenuti eventi volti a coinvolgere madri e figli piccoli in divertenti iniziative aventi lo scopo di far trascorrere in modo diverso e spensierato la festa, rinsaldando un legame speciale e unico. Un legame che non si spezzerà mai.

Foto
Foto 1: playbuzz
Foto 2: dreamatico
Foto 3: mothersdaygreetings

Elisabetta Rossi

Articolo letto 538 volte

  • Canzoni per la mamma

    Volete fare una sorpresa a vostra madre e dedicarle una canzone che possa esprimere bene l'affetto per lei? Allora, leggete, ascoltate e scegliete tra i brani che vi proponiamo in questo articolo.

  • Ninna nanna per mamme: una serie delle più belle

    Nel tempo si sono raccolte moltissime filastrocche e canzoni dedicate ai bambini e scritte per accompagnarli nel sonno. Dalle canzoni popolari ai grandi autori della musica, si è creata una collezione variegata e [...]

  • Canzoni dedicate alla mamma

    Canzoni vecchie e nuove, emozionanti, sentite; canzoni dolcissime tutte dedicate alla persona più importante della vita di ognuno: la mamma!