Quali sono i sintomi della gravidanza nei primi giorni

Sei incinta? Nausea, stanchezza, seno più sensibile sono alcuni dei sintomi più comuni della gravidanza. Alcuni segnali si manifestano anche dopo una settimana o due.

Non è sempre facile comprendere quali segnali trasmette il nostro corpo: a volte il desiderio di restare incinta, o anche il terrore, induce ad interpretare male alcuni segnali anche perché risultano simili a quelli che si manifestano nel periodo premestruale. Per avere la certezza bisogna fare un test di gravidanza.

Una parte delle future mamme riesce comunque a scorgere i primi sintomi già durante la prima settimana dal concepimento. Altre invece non se ne rendono conto e si accorgono di essere incinte dopo parecchie settimane. L'attesa va vissuta comunque sempre in maniera serena senza farsi false aspettative o essere stressate in quanto questi stati d'animo potrebbero comunque incidere in maniera negativa. Prima di iniziare a pensare ai possibili sintomi, bisognerà comunque far trascorrere una decina di giorni dall'eventuale concepimento. Dopo alcuni giorni dall'impianto inizieranno ad essere prodotte le beta Hcg che sono responsabili dei primi segnali. Andiamo a scoprire insieme quali sono.

Alcune donne avvertono i primi sintomi della gravidanza già dopo una settimana

Gravidanza: quali sono i sintomi che si manifestano nei primi giorni?

  • Uno dei primi segnali che può manifestarsi nei primi sette giorni sono le perdite da impianto. Ciò avviene quando l'embrione si annida nella parete uterina. Oltre alle perdite di sangue capita che ci siano anche crampi addominali. È possibile registrare queste perdite pure durante il periodo del ciclo e dunque capita che possano essere scambiate per normali mestruazioni anche se risultano meno abbondanti del solito. Il primo sintomo per una donna incinta è il ritardo o l'assenza di ciclo mestruale, ma non bisogna considerarlo come unico fattore determinante perché spesso possono esserci altri fattori  a determinare l'amenorrea, come la tensione, lo stress, i problemi ormonali o l'interruzione della pillola anticoncezionale.
  • Quando si è incinte da poco capita che ci siano vere e proprie avversioni alimentari. Una donna può provare disgusto nei confronti di un determinato cibo, per una tazza di caffè o per certi aromi. Non si sa bene quale sia la causa della nausea durante il periodo della gravidanza, ma pare sia un effetto collaterale dell'aumento degli estrogeni nel sistema circolatorio. Non è raro che alimenti che prima si amavano diventino poi ad un tratto nauseabondi e che non se ne voglia più sapere per un po'.  Allo stesso tempo aumenta, però, il senso di fame in quanto il corpo ha bisogno di maggiori forze e consuma più energie. Ci sono veri e propri attacchi di fame che sono molto frequenti anche nel periodo premestruale o quando ci si sente molto stressate. Il consiglio dei medici è quello di non eccedere, ma di rispettare sempre una dieta salutare sia per se stessi che per lo sviluppo del feto.
  • Un altro segnale è quello degli sbalzi d'umore, dovuti ai cambiamenti ormonali che influenzano il nostro carattere. Alcune donne provano emozioni forti, altre tendono a sentirsi più ansiose o anche depresse. Tutti gli stati d'animo vengono avvertiti in maniera molto più intensa.
  • Il gonfiore addominale è un altro sintomo della gravidanza, ma si verifica anche durante il periodo premestruale. Ciò è dovuto all'aumento del progesterone che causa un'attività più lenta dell'intestino e dunque stitichezza e sensazione di gonfiore.
  • Un altro sintomo comune all'inizio di una gravidanza è la minzione frequente. La vescica si riempie più rapidamente e quindi la donna in dolce attesa sente il bisogno di fare pipì più spesso. Questo sintomo aumenta con il proseguire della gravidanza, soprattutto quando il bambino crescerà ed eserciterà maggiore pressione sulla vescica.
  • Sentirsi stanche e spossate è un altro sintomo di una gravidanza. A provocare sonnolenza è l'aumento dei livelli di progesterone. Una futura mamma riuscirà ad acquisire maggiore energia durante il secondo trimestre di gravidanza quando anche le ore di sonno saranno maggiori di notte.
  • Uno dei primi segnali della gravidanza è avvertire un senso di dolore e gonfiore al seno, un po' come si verifica durante il periodo premestruale. Il disagio aumenta dopo il primo trimestre. Inoltre gli ormoni della gravidanza, unitamente all'aumento dell'irrorazione sanguigna, portano i capezzoli e l'areola ad assumere un colore più scuro. Si formano dei piccoli rilievi, detti anche "tubercoli di Montgomery", che possono apparire di un colore marrone e risultare più sporgenti.
  • Anche la temperatura corporea basale alta è un segnale della gravidanza. Se notiamo che resta invariata per oltre 15 giorni di fila potremmo essere in dolce attesa.
  • Inoltre tra i sintomi dei primi giorni di gravidanza ci sono anche i capogiri e il sentirsi svenire. Capita di avere vertigini e giramenti di testa quando si salgono le scale ed è dunque opportuno prestare maggiore attenzione. Questo fenomeno è dovuto essenzialmente alla diminuzione della pressione sanguigna.
  • Per togliersi ogni dubbio, il primo passo da fare sarà quello di eseguire un test di gravidanza. Bisogna attendere, però, almeno due settimane dal giorno del probabile concepimento o attendere comunque il primo giorno di ritardo del ciclo mestruale. Questo ovviamente quando una donna ha un ciclo regolare; più complicato in altri casi in quanto ci potrebbe essere un risultato di falso negativo. In questi casi è consigliabile ripetere il test più di una volta. I test, acquistabili sia in farmacia che nei supermercati, garantiscono un risultato attendibile al 99%. I primi segnali della gravidanza sono comunque davvero numerosi e non sempre sono facili da scorgere in quanto cambiano da donna a donna.
Tiziana Casciaro

Articolo letto 9.043 volte

  • Buscopan in gravidanza

    I crampi addominali sono un disturbo frequente in gravidanza, soprattutto nel primo trimestre. Per combatterli si può assumere il Buscopan ma solo dietro prescrizione medica.

  • Alimentazione in gravidanza

    Cosa è meglio mangiare durante la gravidanza? Quali sono gli elementi più indicati per far crescere il feto in tutta salute? Scopri tanti consigli e suggerimenti utili per l'alimentazione più indicata da seguire [...]

  • Quando una gravidanza a rischio e cosa fare per scongiurarlo

    La gravidanza è un periodo delicato per la donna e ci sono casi in cui può diventare a rischio a causa di patologie preesistenti nella donna o per via di complicazioni comparse durante la gestazione. Vediamo nel [...]