Capelli grassi: come trattarli, rimedi e consigli

I capelli grassi tormentano sia gli uomini che le donne. Scopriamo insieme come fare, cosa mangiare e quali trattamenti eseguire per prevenire questo disagio.

I capelli grassi sono un disturbo estetico molto frequente, causato dalle ghiandole che producono il sebo, ossia quella sostanza che assicura la lubrificazione del cuoio capelluto. Quando essa è in eccesso, allora i capelli possono apparire lucidi, attaccati, anche dopo ventiquattro ore dallo shampoo. A differenza dei capelli secchi, inoltre, capita che il cuoio capelluto emani anche un cattivo odore. I capelli grassi appaiono unti ed appiccicosi: un disagio che non è di poco conto per chi ne soffre.

I capelli grassi possono essere determinati da problemi ormonali

 Capelli grassi, quali sono le cause?

I capelli grassi possono essere provocati dallo stress, dall'ansia e da un'alimentazione non sana, ma ricca di lipidi. Spesso anche l'uso di uno shampoo sbagliato e di tinture con sostanze chimiche possono generare un aumento della produzione di sebo. In alcuni casi ci può essere anche un'origine genetica alla base di questo disturbo ed è per questo motivo che è sbagliato confondere, come sovente accade, i capelli grassi con la scarsa igiene personale.

 Capelli grassi, cosa fare?

  • I capelli vanno lavati con shampoo delicati, che non contengono coloranti, ma che conferiscono al capello la sua naturale barriera protettiva.
  • Bisogna utilizzare lozioni e disinfettanti per il trattamento dei capelli grassi.
  • Dobbiamo massaggiare il cuoio capelluto delicatamente mentre distribuiamo lo shampoo sui capelli.
  • Un colluttorio antiplacca può essere di aiuto nel caso di capelli grassi. Bisogna bagnare un batuffolo di cotone  e fare degli impacchi sul cuoio capelluto.
  • Evitare stress ed ansia che possono influire pesantemente sui capelli. Gli esperti consigliano di dedicarsi all'attività fisica e a lunghe passeggiate.

 Capelli grassi, cosa evitare?

  • Sicuramente bisogna evitare di strofinare troppo la testa durante lo shampoo e non effettuare più di due lavaggi.
  • La temperatura dell'acqua non deve essere troppo elevata così come il phon non deve essere troppo vicino alle radici quando asciughiamo i capelli.
  • Non sono consigliabili prodotti aggressivi o di scarsa qualità. È importante, inoltre, spazzolare i capelli in quanto il sebo viene trascinato dal cuoio capelluto fino alla punta dei capelli.
  • Non bisogna toccare i capelli con le mani sporche.
  • È consigliabile evitare di fumare perché il fumo delle sigarette può conferire ai capelli un aspetto ancor più unto.

Per la cura dei capelli grassi appare fondamentale anche l'alimentazione, che deve essere sana, equilibrata  e povera di grassi. Gli esperti consigliano di mangiare tanta frutta e verdura, prodotti ricchi di vitamine e sali minerali. E' importante, inoltre, che l'alimentazione sia ricca di proteine: una sana nutrizione prevede carne, pesce e uova. Di aiuto alla chioma anche il salmone e le noci.

Capelli grassi, quali sono i rimedi? Come curare il disturbo?

Per porre un rimedio ai capelli grassi possono essere seguite due strade, a seconda anche della gravità del disturbo. Ci sono prodotti naturali che hanno una funzione antinfiammatoria e vasocostrittrice che serve proprio a ridurre la produzione in eccesso di sebo. Si possono così utilizzare lozioni di tè; essenze di ginepro ed altri oli essenziali; maschere per capelli con prodotti astringenti. Tra i metodi casalinghi c'è quello che consiste nel risciacquare i capelli con acqua e aceto di mela: bisogna mescolare un cucchiaino di aceto di mela con mezzo litro d'acqua oppure mescolare acqua distillata con limone. Si tratta di preparati "fatti in casa" che hanno una funzione astringente.

Se i rimedi naturali non riescono a sortire gli effetti sperati, bisogna passare alle cure farmaceutiche. Il farmaco Finasteride è tra quelli più frequenti ed utilizzati nella cura dei capelli grassi. Questo farmaco viene utilizzato solitamente dalla popolazione maschile perché inibisce l'attività dell'enzima 5 alfa reduttasi. Tra gli altri medicinali ci sono inoltre: Ciproterone acetato e Flutamide. Prima di assumere farmaci, è consigliabile rivolgersi  sempre prima ad un medico specializzato. Quando il soggetto presenta i capelli grassi, unitamente a disturbi come acne e pelle grassa, può significare infatti che all'origine ci sia un disturbo di carattere ormonale e che si debba intervenire in altro modo.

Oltre ai trattamenti, sia naturali che medici, è importante anche lo stile di vita per la salute dei nostri capelli: bisogna dormire sufficientemente, alimentarsi in maniera equilibrata, senza eccessi e senza privazioni, assumere integratori alimentari per capelli grassi a base di vitamina B6, zinco e acidi amminici inzolfati, evitare luoghi troppo inquinati.

Tiziana Casciaro

Articolo letto 1.331 volte